la roveja è un antico legume tipico dei monti sibillini fra Marche e Umbria e’ molto simile al pisello il suo nome scientifico e’ pisum arvense e puo’ essere usato come qualsiasi altro legume nei minestroni come contorno o come base per insalate fredde un tempo era molto diffuso nella zona montana del maceratese e del piceno in quanto è molto resistente al freddo e sopperiva alla mancanza di altri legumi era molto usato anche dai pastori durante le transumanze quasi estinto una decina di anni fa si è ricominciato a seminare ed è stato subito ben accolto dai consumatori anche se tutt’oggi non c’è ancora una grande produzione il sapore è una via di mezzo tra la fava e il cece il seme piccolo, varia di colore dal verde scuro al marroncino la raccolta viene effettuata a fine estate e in seguito fatta essiccare in dialetto maceratese in alcune zone è anche chiamato rubiglio oppure corbello prima del consumo necessita di ammollo in acqua per circa 12 ore per la cottura necessita di circa 90 minuti seguiteci e presto vi daremo anche una ricetta semplice per gustare la roveja in maniera alternativa a presto quindi con la roveja che potete trovare in vendita in questo sito